News - Giuseppe Ponzio
15413
paged,page-template,page-template-blog-large-image,page-template-blog-large-image-php,page,page-id-15413,paged-2,page-paged-2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-14.4,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

News

L’INPS ha emanato il messaggio n. 4583 del 6 dicembre 2019, con la quale illustra  la nuova funzionalità per la presentazione delle domande di Assegno per il Nucleo Familiare per i lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo a cura dei datori di lavoro e dei soggetti da loro delegati. La funzione per la presentazione telematica della domanda ANF/DIP “ANF Lavoratori Dipendenti di Aziende Attive” è disponibile nel menu del “Cassetto Previdenziale Aziende” al link “Richieste ANF Dip. Az. Att.”. All’accesso del servizio viene visualizzata una lista a tendina in cui il soggetto richiedente può selezionare il codice fiscale dell’azienda per la quale deve inserire la domanda di ANF/DIP. Premendo il tasto “AGGIORNA” l’operatore viene identificato dal sistema come l’azienda stessa e sono disponibili le seguenti funzioni: –    Nuova domanda; –    Consultazione; –    Domanda di variazione. Per utilizzare ognuna delle suddette funzioni è necessario inserire e ricercare il codice fiscale del lavoratore dipendente dell’azienda scelta, si dovrà quindi...

Il Ministro dello Sviluppo Economico ha pubblicato sul proprio sito internet, in data 3 dicembre 2019, 5 Bandi per la valorizzazione di brevetti, marchi, disegni e per il trasferimento tecnologico delle attività di ricerca e sviluppo. Le risorse finanziarie disponibili sono circa 50 milioni di euro. Le micro, piccole e medie imprese potranno presentare la richiesta di accesso agli incentivi per lìacquisto di servizi, fino all’esaurimento delle risorse, a partire: - dal 30 gennaio 2020 per le domande relative al bando Brevetti+, a cui sono destinati 21,8 milioni di euro, gestiti da Invitalia; - dal 27 febbraio 2020 per le domande relative al bando Disegni+, a cui sono destinati 13 milioni di euro, gestiti da Unioncamere; - dal 30 marzo 2020 per le domande relative al bando Marchi+, a cui sono destinati 3,5 milioni di euro, gestiti da Unioncamere. Per un approfondimento si veda sito: https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/bando-per-il-finanziamento-di-progetti-di-potenziamento-e-capacity-building-degli-uffici-di-trasferimento-tecnologico-utt ...

Con ordinanza n. 256 del 5 dicembre 2019 la Corte Costituzionale, dando ragione ad un accertamento dell’Inps relativo al riconoscimento di sgravi contributivi in favore delle aziende che avevano assunto lavoratori disoccupati, ha affermato che non sono assolutamente equiparabili i lavoratori in Cigs “a zero ore” con i soggetti disoccupati in attesa di occupazione, in quanto i primi, che fruiscono del trattamento integrativo, sono sospesi dal lavoro, sia pure completamente, ma sono in attesa di riprendere l’attività lavorativa. Per un approfondimento si veda: Ordinanza Corte Costituzionale 256.19...

Con sentenza n. 31531 del 3 dicembre 2019, la Corte di Cassazione ha affermato la legittimità di un licenziamento per giusta causa di un lavoratore che in sede penale aveva patteggiato una condanna per possesso di droga, osservando che quest’ultimo, pur essendo avvenuto fuori dal posto di lavoro e in orario non di lavoro, costituisce per sé una condotta censurabile, tale da vìolare principi essenziali del vivere civile. Il lavoratore anche in ambiente extra lavorativo non deve compromettere gli interessi materiali e morali del datore di lavoro. Per un approfondimento si veda: Cassazione n. 31531 del 3 dicembre 2019pdf...

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha emanato il Decreto interministeriale n. 371 del 25 novembre 2019 che individua, per l’anno 2020, i settori e le professioni caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% il valore medio annuo, per l’applicazione degli incentivi all’assunzione previsti dall’articolo 4, commi 8-11, della Legge 92/2012 I settori e le professioni individuati sono elencati rispettivamente nelle tabelle A e B in allegato. Riepilogo agevolazioni e requisiti Requisiti Datori di lavoro che assumono a tempo determinato o indeterminato o in somministrazione donne di qualsiasi età: 1. donne di qualsiasi età, residenti in aree svantaggiate e “prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi”; 2. donne di qualsiasi età, con una professione o di un settore economico caratterizzati da un’accentuata disparità occupazionale di genere e “prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi”; 3....

L’INPS ha emanato la circolare n. 140 del 18 novembre 2019, con la quale fornisce istruzioni amministrative in materia di diritto alla fruizione dei riposi giornalieri – di cui all’articolo 40 del D.lgs 26 marzo 2001, n. 151 – nel caso di padre lavoratore dipendente anche durante il teorico periodo di trattamento economico di maternità spettante alla madre lavoratrice autonoma. Nel caso in cui la madre sia lavoratrice autonoma, il padre lavoratore dipendente può fruire dei riposi di cui all’articolo 40 del D.lgs 26 marzo 2001, n. 151 dalla nascita o dall’ingresso in famiglia/Italia in caso di adozioni o affidamenti nazionali o internazionali del minore, a prescindere dalla fruizione dell’indennità di maternità della madre lavoratrice autonoma. Sono, pertanto, da intendersi superate le indicazioni fornite al punto 2), 4° capoverso, della circolare n. 8 del 17 gennaio 2003. Permangono, invece, le seguenti indicazioni fornite nella citata circolare n. 8/2003 in materia di incompatibilità: - il...

Con le nuove Tariffe dei premi (D.M. 27 febbraio 2019), l’Inail ha realizzato la revisione e l’aggiornamento del sistema tariffario previgente (D.M. 12 dicembre 2000), apportando significative e sostanziali modifiche, alle Voci di rischio e ai relativi nomenclatori tariffari cioè alle descrizioni delle lavorazioni, che sono comprese nelle varie voci di rischio. 0722 (5‰ ) Attività d’ufficio, compreso l’eventuale uso del veicolo personalmente condotto per l’accesso ad altri uffici esterni 0723 (9,22‰ ) 0762 tariffa 2000 e accorpa il personale amministrativo, commerciale e tecnico che svolge parte della propria attività al di fuori del proprio ufficio, in ambienti di produzione e simili. Compreso l’eventuale uso del veicolo personalmente condotto. La voce di rischio 0722, riferita all’attività d’ufficio è stata aggiornata con l’aggiunta del nuovo rischio che comprende l’eventuale uso di veicolo personalmente condotto per l’accesso ad altri uffici.  La variazione è significativa perché il personale amministrativo già assicurato, in ponderazione alla voce 0723 per uso di...

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 267 del 14 novembre 2019, il Decreto 5 novembre 2019 con l’adeguamento dei requisiti di accesso al pensionamento all’incremento della speranza di vita a decorrere dal 1° gennaio 2021. A decorrere dal 1° gennaio 2021, i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici (pensionamento di vecchiaia) di cui all’art. 12, commi 12-bis e 12-quater, fermo restando quanto previsto dall’ultimo periodo del predetto comma 12-quater, del decreto-legge 30 luglio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, e successive modificazioni e integrazioni, non saranno ulteriormente incrementati. REQUISITI  PENSIONE DI VECCHIAIA I requisiti necessari per il conseguimento della pensione di vecchiaia sono parzialmente diversi a seconda del momento nel quale soggetti interessati hanno cominciato a versare i contributi IVS (prima o dopo il 1° gennaio 1996). I) SOGGETTI IN POSSESSO...

L’INPS ha fornito le istruzioni operative per richiedere l’Incentivo per l’assunzione dei percettori di Reddito di cittadinanza. L’incentivo spetta ai datori di lavoro che assumono con contratto di lavoro subordinato a tempo pieno e indeterminato i beneficiari di Reddito di cittadinanza. L’Inps, con circolare 19 luglio 2019, n. 104, fornisce le prime istruzioni (destinatari, condizioni, ammontare) finalizzate all’applicazione dell’incentivo, previsto dall’art.8 del D.L. n. 4/2019 così come modificato dalla conversione in Legge 28 marzo 2019 n. 26, per l’assunzione di soggetti beneficiari del reddito di cittadinanza (Rdc). Per le istruzioni operative relative all’effettiva applicazione del benefico (istanza, verifica del diritto, accettazione, codifica per l’Uniemens) si veda il Messaggio INPS n. 4099 dell’8 novembre 2019.  L’INPS precisa: sul sito internet www.inps.it, nella sezione “Portale delle Agevolazioni” (ex sezione DiResCo), è disponibile il modulo di richiesta dell’agevolazione, denominato “SRDC Sgravio Reddito di Cittadinanza – art. 8 del d.l. n. 4/2019; il datore di lavoro...

Il Parlamento ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 257 del 2 novembre 2019, la Legge n. 128 del 2 novembre 2019, di conversione – con modificazioni – del Decreto Legge 3 settembre 2019, n. 101, riguardante disposizioni urgenti per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali. Il provvedimento provvede alla tutela economica e normativa di determinate categorie di lavoratori particolarmente deboli, quali i riders, i lavoratori con disabilità, i lavoratori socialmente utili ed i precari e contiene, disposizioni per supportare la fase di attuazione del reddito di cittadinanza e per la disciplina delle assunzioni in Anpal servizi S.p.a. La norma affronta in particolare i seguenti argomenti: - ampliamento delle tutele in favore degli iscritti alla gestione separata (modifiche al  D.Lgs. n. 81/2015  e Dis-Coll); - tutela del lavoro tramite piattaforme digitali (Riders); - comunicazioni obbligatorie al Ministero del Lavoro; - disposizioni in materia di Ammortizzatori sociali. Per un approfondimento si veda: Legge-n-128-del-02.11.2019...