News

In data 1° novembre 2018 è terminato il periodo transitorio previsto dal Decreto Dignità (Legge n. 96 del 9 agosto 2018 che converte in legge, con modifiche, il Decreto Legge n. 87 del 12 luglio 2018) e pertanto sono pienamente operative tutte le novità sulle somministrazioni a termine. Riepiloghiamo di seguito le principali novità. SOMMINISTRAZIONE A TERMINE Il Decreto Dignità stabilisce che: in caso di assunzione a tempo determinato il rapporto di lavoro tra somministratore e lavoratore è soggetto alla disciplina del lavoro a tempo determinato (come modificata dal decreto stesso), con esclusione: delle disposizioni relative al cosiddetti “stop and go” tra un contratto a termine e l’altro (si può pertanto effettuare una nuova missione a termine senza attendere i 10 o 20 giorni previsti invece per i contratti a termine fino a sei mesi o superiore a sei mesi); delle disposizioni relative al numero complessivo di contratti a tempo determinato (non...

In data 1° novembre 2018 è terminato il periodo transitorio previsto dal Decreto Dignità (Legge n. 96 del 9 agosto 2018 che converte in legge, con modifiche, il Decreto Legge n. 87 del 12 luglio 2018) e pertanto sono pienamente operative tutte le novità sui contratti a termine. Riepiloghiamo di seguito le principali novità. CONTRATTI A TERMINE Il Decreto Dignità stabilisce che: la durata massima del contratto a termine è pari a 24 mesi (non più 36 come era previsto in precedenza); il contratto può avere una durata superiore, ma comunque non eccedente i ventiquattro mesi (in precedenza erano 36 mesi senza bisogno di una causale), solo in presenza di almeno una delle seguenti condizioni: esigenze temporanee e oggettive, estranee all'ordinaria attività, esigenze di sostituzione di altri lavoratori; esigenze connesse a incrementi temporanei, significativi e non programmabili,dell'attività ordinaria; qualora il suddetto limite di 24 mesi venga superato, per effetto di un unico...