NOVITA' PER I DATORI DI LAVORO DEL DECRETO RISTORI (D.L. N.137/2020) - Giuseppe Ponzio
20333
post-template-default,single,single-post,postid-20333,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-14.4,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

NOVITA’ PER I DATORI DI LAVORO DEL DECRETO RISTORI (D.L. N.137/2020)

NOVITA’ PER I DATORI DI LAVORO DEL DECRETO RISTORI (D.L. N.137/2020)

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 269 del 28 ottobre 2020 il Decreto Legge del 28 ottobre n.137 (c.d. Decreto Ristori) che contiene “Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

 

Il Decreto Legge è entrato in vigore il 29 ottobre 2020.

 

Le principali novità in materia di lavoro riguardano:

–        gli ammortizzatori sociali Covid-19;

–        il divieto di licenziamento per motivi oggettivi;

–        l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per le aziende che non richiedono gli ammortizzatori sociali;

–        la sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione per i dipendenti delle aziende dei settori economici interessati dalle nuove misure restrittive;

–        il lavoro agile o il congedo straordinario per i genitori.

 

Sintetizziamo nella SCHEDA ALLEGATA le novità per i datori di lavoro.

 

Si veda approfondimento in allegato:

Novità_Decreto_Ristori _DL.137.2020_Studio_Ponzio_Giuseppe_p